Voglio essere felice

//Voglio essere felice
Voglio essere felice - psicologo Milano

Voglio essere felice! Questo è ciò che spesso ci diciamo, ma sappiamo davvero come poter ottenere la felicità?

In molti tendiamo ad associare la nostra felicità con il raggiungimento dei tanti desideri che si affollano nella nostra mente. E in effetti felicità e desideri sono strettamente collegati. Tuttavia questo legame è spesso frainteso.

Nella maggior parte dei casi le persone ritengono erroneamente che solo quando saranno state in grado di realizzare i propri desideri potranno essere felici. In realtà ciò che più spesso accade è che proprio dopo aver ottenuto ciò che si voleva la felicità, per un attimo sfiorata, subito scompare, lasciando uno spazio vuoto difficile da gestire.

Ecco che allora corriamo a riempire la nostra mente con nuove mete da raggiungere, nuovi desideri che affollano la nostra mente.

Se voglio essere felice devo imparare a controllare i miei desideri.

I desideri in sé non sono un problema, il problema sta nell’eccesso di essi.

Per com’è impostato il nostro sistema sociale i desideri vengono spinti all’eccesso, dai media, nel marketing, nel nostro stesso assetto culturale. Il problema è che un eccesso di desideri ci impedisce di focalizzarci sull’essenziale, perdendo di vista ciò che davvero conta.

Ogni volta che esprimiamo un desiderio la nostra mente genera una serie di percorsi d’azione possibili per riuscire ad ottenere ciò che vogliamo. Questi desideri e i percorsi creati per raggiungerli si stratificano in noi, andando a costituire il tessuto della nostra mente. Diventando la trama nascosta di essa.

Ovviamente maggiori saranno i desideri e più spessa sarà la cortina di pensieri che affolleranno la mente.

Per stare bene dobbiamo imparare l’arte di desiderare, riuscendo a scegliere con presenza e consapevolezza i nostri desideri. Imparando a porre un tetto ad essi.

Se voglio essere felice devo prima di tutto comprendere meglio il funzionamento della mia mente. Questa per sua natura tende a essere attratta da tutto ciò che percepiamo con i sensi e ad abituarsi a ciò su cui poggia l’attenzione, desiderandolo sempre più.

Non sempre tuttavia ciò che percepiamo all’esterno è la cosa migliore per noi.

Imparare a dirigere la nostra attenzione con consapevolezza dentro noi stessi è una scelta molto importante che ci può aiutare a ridurre il continuo flusso di pensieri e desideri.

Quando questo avviene, quando riusciamo a fermare il continuo lavorio mentale e ad andare più in profondità in noi stessi, la felicità compare da sé. La felicità, quella vera, quella non condizionata dall’esterno, ma profonda e radicata è sempre in noi, dobbiamo solo imparare a riconnetterci con essa, liberandoci da tutta quella mole di pensieri e desideri pressoché inutili che ci limitano. Educando la nostra mente a stare nel presente, a vivere nel qui ed ora, a cogliere sempre più ciò che realmente conta, potremo davvero trovare la felicità e vivere sempre più in accordo con essa.

Non basta dirsi “voglio essere felice”. Perché la felicità sia davvero duratura e diventi il nostro stato d’animo prevalente è necessario uno sforzo verso noi stessi, è necessario impegnarci per imbrigliare la mente e riuscire così a tenerla sotto controllo, utilizzando al massimo il suo potere.

Solo se ben direzionata la nostra mente potrà diventare uno strumento potente in grado di realizzare i desideri più profondi della nostra anima.

 

 

By | 2017-06-12T09:45:58+00:00 giugno 10th, 2017|Crescita personale|Commenti disabilitati su Voglio essere felice

About the Author:

Psicologo Milano - dr. Enrico Gamba Il dr. Enrico Gamba è psicologo Clinico, psicoterapeuta, ipnoterapeuta e formatore. www.enricogamba.org
Iscriviti alla Newsletter
Rimani aggiornato sui prossimi appuntamenti, ricevi subito le prime dieci pagine di ONE, 365 giorni insieme, il libro del dr. Enrico Gamba.
Iscrivendoti accetti che i tuoi dati vengano conservati in conformità con l'ex art.13 D. Lgs. 196/2003
Never display this again